Rinuncia agli studi come fare e cosa comporta? Guida e informazioni sulle tasse non pagate

1832
views

Cosa accade quando si decide di interrompere gli studi all’università? Se stai valutando la possibilità di rinunciare agli studi universitari, devi sempre considerare i vantaggi e gli svantaggi.

Prima di prendere una decisione simile, ricorda di valutare bene le tue scelte prima di procedere alla presentazione della domanda di rinuncia agli studi alla Segreteria amministrativa.

Forse non hai fatto la scelta giusta! Forse il corso di laurea che hai scelto non è di tuo gradimento e non ti appassiona, quante persone hanno cambiato percorso di studi e, alla fine, hanno trovato la propria strada e si sono laureate anche brillantemente?

Capita a tutti di sbagliarsi nella vita e non si deve mai “mollare”, si deve sempre cercare una strada di “uscita”: qualunque sia il motivo della tua scelta di voler rinunciare agli studi universitari, devi esserne davvero certo, specie se, in un eventuale futuro, vorrai riprendere e “ritornare” sui banchi dell’Università.

Prima di fare questo rilevante passo, è bene capire cosa succede nel momento in cui si decide di abbandonare definitivamente gli studi universitari e cosa comporta la rinuncia agli studi.

Rinunciare agli studi universitari: una decisione da valutare attentamente

Ti sei iscritto ad un percorso di studi universitari ma, per varie ragioni personali, professionali, scelte di vita o “impossibilità” sopraggiunte, non puoi o non vuoi intraprendere e portare a compimento il percorso di studi.

Ricordati che di questa scelta ti potrai pentire amaramente! Valuta sempre bene quali sono le migliori alternative rispetto al conseguimento di una laurea: ci sono migliori chance? Che cosa incide non aver conseguito il titolo di Dottore o di Dottoressa sulla propria carriera professionale?

Sono domande assolutamente lecite che ti consigliamo di porti e di dare una valida risposta, onde evitare pentimenti e ripensamenti.

Comunque, fermi e convinti nella decisione di voler rinunciare agli studi, ti devi rivolgere alla Segreteria Amministrativa dell’Ateneo Universitario in cui ti sei iscritto/a. La domanda di rinuncia agli studi è uno degli strumenti messi a disposizione degli studenti che non hanno intenzione di continuare la loro carriera universitaria ed è fruibile in tutti gli Atenei universitari italiani.

Rinuncia agli studi: che cos’è

Come già anticipato, la Rinuncia agli studi si configura come un vero e proprio atto caratterizzato da irrevocabilità, un atto incondizionato che consente agli studenti universitari iscritti ad un percorso di studi di cessare il percorso formativo, interrompendo definitivamente l’iter didattico.

Non vi è un momento preciso dell’anno che si deve aspettare per presentare in maniera ufficiale la rinuncia. In ogni momento è possibile procedere con la presentazione della stessa domanda: si deve comunque valutare al meglio il momento in cui presentare questa dichiarazione, dato che gli studenti  sono comunque tenuti al versamento delle tasse dovute per l’anno di iscrizione al quale risulta iscritto.

Come si perfeziona la rinuncia agli studi universitari?

La domanda di rinuncia agli studi è un atto formale con cui uno studente universitario decide di chiudere definitivamente la carriera e l’iter di studi:

  1. si deve compilare un modulo online secondo le modalità e i tempi previsti dall’Ateneo,
  2. essere in regola con le tasse arretrate,
  3. stampare la domanda e consegnare il tutto in segreteria insieme ad una marca da bollo da 16 euro (da apporre alla domanda),
  4. consegnare il libretto universitario e tutti i documenti richiesti dalla Segreteria amministrativa.

La domanda di ritiro dall’università può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno, tuttavia è importante essere in regola con tutte le tasse pregresse.

Cosa comporta la Rinuncia agli studi?

Nel momento in cui si perfeziona la rinuncia agli studi universitari, le dirette conseguenze di questa scelta cagiona ovviamente la perdita dello status di studente universitario con tutti i benefici derivanti (Servizio Mensa, Servizi interni all’Ateneo, Servizi bibliotecari etc.).

Nel caso in cui lo stesso studente voglia riprendere gli studi, potrà decidere di immatricolarsi a qualunque corso universitario, tenendo conto del fatto che gli esami sostenuti fino a quel momento e le tasse versate sono state eliminate permanentemente dal database dell’Ateneo universitario.